couple

Il mondo della salute e del fitness è pieno di miti da sfatare, e una delle domande più frequenti tra le e-mail che ricevo è quella riguardo al ridurre gli alimenti; il mittente ha solitamente letto da qualche parte che il grasso / carboidrati / proteine sono il male, e hanno quindi deciso di lasciarlseli alle spalle.

Questo post è il mio primo tentativo di sfatare alcuni di questi miti!

Non consiglierei maidi  tagliare neanche una delle 3 macro, ma per aggiungere valore al mio punto di vista, sto arruolando l’aiuto di un rinomato specialista e amico, Leo Pemberton praticante BDA-registrato e Dietista con sede a Harley Street a Londra.

Ha lavorato in 3 grandi , diversi fornitori di servizi sanitari aziendali.

Egli opera nella parte superiore del suo campo, ed è la persona giusta per contribuire a dare un po ‘di chiarezza a un argomento pericolosamente confuso, su cui c’è una vasta fascia di disinformazione su internet. Cerchiamo di impostare le cose in chiaro!

Mi sento non c’è mai stato tale dibattito cibo forte come c’è oggi. Le persone sembrano emotivamente colpite come mai prima. Si potrebbe sostenere che quelli di carattere alimentare sono diventati movimenti quasi-politici in cui ci sono o pro o anti; glutine, latticini , senza lattosio, grano-libero, senza zucchero, paleo, Atkins, 5-e-2.

Ci sono così tante opinioni forti e controversie trascinanti che circondano questi argomenti! La mia preoccupazione è per la consapevolezza e la salute di coloro che sono vulnerabili ed esposti a ripetuta disinformazione, soprattutto per le giovani ragazze che pendono dalle labbra di queste diete molto restrittive e sono lasciate con poco da mangiare, e che possono, a loro volta,  sviluppare un paura per alimenti.

 


Come un blogger e personal trainer che ha studiato la nutrizione, la mia opinione personale è molto a metá tra quelle di tutti ; Se si mangia qualcosa e il tuo corpo reagisce male ad esso, la scelta più ovvia è quella di evitarla, qualunque cosa essa sia. Tuttavia, direi che c’è un sacco di disinformazione a riguardo, soprattutto con le persone che adottano posizioni nelle diete di tendenza per nessun vero scopo! C’è anche un sacco di auto-diagnosi, che non aiuta. Se pensi di essere intolleranti a qualcosa, qualunque essa sia – entra in contatto con un medico che sfarà riferimento ad un determinato specialista e fallo identificare.

Basta farsi influenzare da falsi modelli di perfezione, non  é salutare.

 

Leave a comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *